L'Associazione 10 Aprile-Familiari Vittime Moby Prince ONLUS riparte

L’Associazione 10 Aprile-Familiari Vittime Moby Prince ONLUS riparte

Il 10 aprile scorso si è tenuta la riunione dei soci dell’Associazione 10 Aprile-Familiari Vittime Moby Prince e in tale occasione è stato fatto un aggiornamento sul lavoro portato avanti dalla Commissione Parlamentare d’Inchiesta fino ad oggi e su tutte le varie novità emerse.
Nella idea di modificare lo stato dell’Associazione per trasformarla in una ONLUS è stato redatto un nuovo atto costitutivo e un nuovo statuto.
Angelo Chessa è stato nominato Presidente Onorario dell’Associazione, come riconoscimento delle attività e dell’impegno svolto in questi 26 anni, avendo contribuito in modo decisivo alla nascita dell’Associazione stessa e per essersi impegnato incessantemente e con rigore nella ricerca della verità sui tragici eventi del 10 aprile 1991.
Se non fosse stato per Angelo la situazione attuale sarebbe ben diversa. Dopo la batosta subita nei processi di Livorno e di Firenze, l’idea di molti, e anche mia, era quella di lasciare perdere….e la stessa Associazione aveva perso la sua spinta propulsiva. Nel 2006 Angelo ha lavorato incessantemente per riaprire il caso Moby Prince, ed io, sfiduciato da tante sconfitte, non avevo la benché minima voglia di ripartire….Poi per estremo spirito di fratellanza ho deciso di seguire Angelo nella nuova avventura, e così nel 2010 ci siamo presi l’ennesima bastonata.
Ma forse è stata proprio la pietra tombale posta sulla vicenda Moby Prince, nella richiesta di archiviazione delle indagini bis del 2010, che ha fatto scattare quella molla di voglia di verità e giustizia che ancora oggi ci anima sempre con più forza!
Tornando allo scorso 10 aprile, l’assemblea dei soci ha nominato il nuovo Consiglio Direttivo, che rimarrà in carica per i prossimi due anni, e di cui fanno parte, oltre ad Angelo Chessa, il sottoscritto, nominato fra l’altro Presidente dell’Associazione, Monica Fondacaro, Marina Fondacaro e Patrizia Campus.
I prossimi passi dell’associazione saranno le adempienze relative al nuovo stato di ONLUS e successivamente la campagna di tesseramento. Ricordo infatti che l’Associazione, pur essendo composta da familiari delle vittime del Moby Prince, è aperta a tutti coloro che hanno la voglia di dare un loro contributo e che, per tale motivo hanno intenzione di iscriversi come soci sostenitori.
Il lavoro che inoltre l’Associazione dovrà portare avanti sarà anche quello di divulgare in tutti i modi la storia del Moby Prince, con le sue verità nascoste, sensibilizzando i mass media e l’opinione pubblica, e, fin dove è possibile, di aiutare coloro che si occupano della ricerca della verità.

Luchino Chessa
Associazione 10 Aprile-Familiari Vittime Moby Prince ONLUS