Bruno Fratini, Civitanova Marche (MC), anni 33. Passeggero.
Giuseppina Granatelli, Sant’Elpidio a Mare (FM), anni 26. Passeggera.

Bruno era il più piccolo di tre fratelli, ai quali era solita pensare la sorella maggiore perché i genitori erano spesso impegnati a lavorare la terra. La svolta della sua vita arrivò il giorno in cui conobbe Giuseppina Granatelli, incontrata durante un’uscita tra amici. Quella sera lei gli parlò di una stagione teatrale che si sarebbe svolta proprio a Sant’Elpidio e per lui fu un vero colpo di fulmine, colse l’occasione per rivederla assistendo proprio ad uno spettacolo. Da questo giorno i due non si separarono mai più e addirittura dopo poco tempo la coppia si organizzò già per il matrimonio ed effettivamente Bruno si adoperò subito per sistemare il suo appartamento a Civitanova Marche, paese in cui lavorò. Quattro giorni dopo il matrimonio avvenne la partenza per il viaggio di nozze e siccome Bruno aveva paura di volare acquistò due biglietti presso l’agenzia “ArnoViaggi” di Firenze per compiere il viaggio via nave, cosa che non dispiaceva in realtà neanche a Giuseppina. La sera del 10 Aprile 1991 quindi si imbarcarono sul Moby Prince. La salma di Bruno, numero 36, e quella di Giuseppina, numero 37, vennero trovate abbracciate all’interno del vestibolo che separava il Salone Delux dalle cabine di seconda classe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *