Sergio Rosetti, San Benedetto del Tronto (AP), anni 55. Motorista.

La sua carriera cominciò a bordo del peschereccio del padre, a San Benedetto del Tronto, venduto però nel 1970. Trovatosi senza lavoro trovò nuovi imbarchi nelle draghe ma, a seguito di un incidente sul “Pantagruele” (cadde in mare e rischiò di annegare a causa dei motori in azione) decise di sbarcare da questo tipo di unità tornando a lavorare altri due anni sui pescherecci. Cercò infine lavoro per conto di grandi compagnie e, grazie all’aiuto di alcuni parenti, riuscì con Nav.Ar.Ma. Lines con una mansione che finalmente lo soddisfaceva. Si imbarcò sul Moby Prince per sostituire un collega che aveva richiesto un cambio per motivi familiari. A lui è dedicata una targa presso il porto di San Benedetto del Tronto. La sua salma, numero 134, è stata trovata è stata trovata dentro uno dei bagni attigui al Salone Delux, in particolare quello di dritta, con la salma di Gianfranco Campus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *